Nell'aerea del Mediterraneo si trovano più di 1500 varietà o cultivar di olive. Ogni cultivar di oliva ha le sue caratteristiche chimiche e gustative uniche, inoltre gli oli prodotti dalla stessa cultivar possono essere molto diversi, a seconda delle variazioni di coltivazione, raccolta e lavorazione. 

Questa incredibile varietà è venuta a determinarsi nei secoli ed è il risultato degli adattamenti climatici e degli interventi delle persone. Soltanto qui da noi in Sicilia ci sono circa 40 varietà diverse, un valore assolutamente da tutelare. E ci sono molti modi per tutelare questa diversità, per tutelare l'esperienza gli ulivi a vivere in un certo ambiente. Un modo è quello che vi abbiamo raccontato qui https://oliociaccio.blogspot.com/2021/02/una-primavera-piena-di-popoli.html, invece di andare a comprare le nuove piantine senza sapere da dove provengono, si usa la tecnica delle marze, per preservare il sapere degli ulivi di un determinato posto, per dare continuità alla diversità. 
Ma anche nella fase della lavorazione possiamo cercare di dare valore alle caratteristiche uniche delle diverse cultivar.
Questo uliveto circonda la nostra casa che si trova nella contrada Agareni. A prima vista gli alberi sembrano tutti uguali ma in realtà sono più di 4 varietà, la Biancolilla, la Cerasuola, la Nocellara del Belìce, la Giaraffa e altre varianti. Se li raccogliamo e lavoriamo senza distinzione viene un olio ricco di sapori diversi che si equilibriano, ma ovviamente ogni anno l'olio sarà diverso perchè gli alberi producono ogni anno una quantità diversa di olive. Tradizionalmente in questo modo il contadino si garantisce comunque ogni anno la quantità di olio che li serve.
Noi vendiamo da molti anni questo tipo di olio Olio Ciaccio nelle lattine da 5Lt.
L'anno scorso per la prima volta abbiamo invece fatto un olio diverso, meno affidato al caso, più ricercato. Se infatti raccolgo e lavoro le diverse cultivar separatamente posso realizzare molti oli diversi come ad esempio 4 oli monocultivar e/o mischiando gli oli con determinate percentuali posso realizzare oli di gusti diversi che ogni anno mantengono le loro caratteristiche.
Cosi nasce la selezione Agareni , 60% Biancolilla, 30% Cerasuola, 10% Giaraffa


E considerando che nelle terre di San Vincenzo abbiamo piantato più di 10 anni fa 30 alberi di Nocellara del Belìce,  vi proponiamo un olio monocultivar di Nocellara del Belìce, la selezione San Vincenzo 2021.






Tutto questo comparta senz'altro un maggior impegno sia nella raccolta che nella lavorazione. Gli alberi delle diverse cultivar sono sparsi senza ordine negli uliveti. La raccolta invece prevede che si separano le varietà, si deve insomma saltellare di qua e di là e ci si impiega piu tempo. La molitura invece costituisce un vero problema: i frantoio "pubblici" lavorano sulla quantità e non hanno il tempo per molire poche quantità separate. 

Ma questa è una anticipazione, ne parleremo, nel 2022!

Se volete potete acquistare il vostro OLIO EVO già da questa pagina, cliccando sulle singole tipologie evidenziate oppure sulla pagina dedicata ACQUISTA ONLINE

Infine 2 parole sulla spedizione e i costi.
PER l'ITALIA: un pacco fino a 30 kg comprensivi dell'imballaggio costa 16 Euro e può comprendere fino a 5 confezioni da 5kg. L'incidenza sul costo delle confezioni di OLIO EVO scende a partire da 100 kg che corrisponde a 20 confezioni da 5 kg. Ci vogliono circa 3/4 giorni. Consigliamo caldamente di fare piccoli gruppi di acquisto.
PER L'ESTERO: i costi sono molto più elevati e dipendono da paese a paese. E' per questo che anche qui consigliamo gruppi di acquisto per spedizioni di almeno 20 kg.  

Ora ordinate e poi ne parliamo :-)

Per ora quindi, buona raccolta a noi e buon acquisto a voi!

 


Più volte mi sono seduta per scrivere ma le temperature di quest'estate offuscavano il cervello, si riusciva con grande fatica a lavorare in campagna prestissimo la mattina e nel tardo pomeriggio, per il restante tempo noi, le oche, le galline cercavamo di respirare, tormentati inoltre dai frequenti incendi...davvero faticoso. 
Poi è arrivato settembre, sempre caldo, niente pioggia e...la vendemmia. Dapprima la nostra, il nostro Alicante Bouchet che ora si sta trasformando nel nostro vino di casa.
Sì, settembre è proprio il mese dell'uva e del vino. Quest'anno abbiamo avuto anche l'onore di ospitare le uve di Leonardo Cannata destinate al Passito dell'Azienda Le Sette Aje. Per 8 giorni e 8 notti le uve si sono appassite gradualmente e lentamente. Un onore per gli spazi della nostra casa. Sarà buonissimo...
E nel frattempo le olive maturano. Oggi scriviamo il 4 ottobre e a breve inizierà la raccolta. Le olive sono belle. molto sane....qualcosa di positivo ha fatto l'eccessivo caldo. Aspettiamo un po' di pioggia....








Non è proprio facile lasciare la campagna, anche solo per qualche giorno, specialmente quando ci sono gli animali e l'orto da accudire. All'inizio di luglio dovevamo andare via per una settimana e abbiamo pensato che potevamo affidare la nostra casa, le oche, le galline e il gallo soltanto alla nostra amica Sonia e ai suoi splendidi figli. Sonia è una vera grande amica da molti anni. Pur vivendo a Perugia rappresenta anche qui un punto fermo, una grande mano di sostegno. E Sonia ha accettato il nostro richiamo di aiuto...poi non siamo più partiti ma abbiamo passato una splendida settimana tutti insieme, Sonia, Olivia, Giulietta, Saverio, io e le oche, le galline, il gallo Nando e le persone e le storie
che ci circondano...La settimana è stata talmente bella e emozionante che non ho fatto molte foto ma dopo un po' di settimane ci è arrivato questo stupendo racconto a 3 mani....
















Grazie, grazie di questo splendido regalo. Tuttavia mentre erano qui da noi queste splendide donne hanno lavorato con Saverio lasciando qui un loro mosaico che tutti i giorni ci racconta di una progettualità che supera le diverse età e provenienze e ci parla del valore della diversità. 

Powered by Blogger.

Post in evidenza

Come e perchè abbiamo iniziato ad occuparci di olive e di olio extravergine

Oltre 10 anni fa durante una visita ai genitori di Saverio Ciaccio a Menfi abbiamo iniziato a mettere in moto un processo che oggi ci pre...