Abbiamo iniziato giovedì 10 ottobre, a San Vincenzo, Saverio, Antonio ed io, a mano, la Biancolilla, e siamo andati a molire come ogni anno al Frantoio Li Petri, eravamo come ogni anno tra i primi! E' un grandissimo piacere vedere uscire il primo olio, sentirne il profumo, assaggiare...

Dopo un po' di giorni è arrivato un piccolo gruppo di volontari, un gruppo di fedelissimi e appassionati da Colonia dove da molti anni esiste un gruppo di acquisto che ci segue e che cresce anno dopo anno. Stanchi dal lungo viaggio ma dopo un briefing di formazione erano pronti dalle 7 della mattina per raccogliere, stendere le tende, raccogliere e fare mille domande. 
L'obbiettivo del primo giorno era la raccolta di 120kg di biancolilla da molire in via eccezionale nel piccolo frantoio di casa di Leonardo Cannata a Santa Margherita Belìce. Leonardo ci aveva offerto questa opportunità per vedere come funziona e per passare una domenica insieme a gustare un ottimo pranzo con la famiglia (grazie!!!) e per ragionare sull'opportunità della monovarietà e della raccolta più mirata per arrivare ad una qualità superiore. Alle 9.15 in punto eravamo da lui con le nostre olive e abbiamo potuto seguire tutto il processo., passo dopo passo. Certo, non ci dispiacerebbe, tutto il processo produttivo si modifica, il controllo è più completo, il prodotto finale più selezionato, un altra cosa. Ci dobbiamo pensare così come stiamo esaminando tanti altri elementi che compongono il processo!
Dopo questo bellissimo intermezzo ci aspettavano tanti altri giorni di lavoro nelle terre di Agareni e alla Torre Nuova. Tutti i giorni raccolta e poi frantoio, dalle 7 del mattino alle 21 di sera. Il tempo è stato clemente e le olive erano davvero belle! Condizioni ottimali!
Ma 20 giorni di raccolta sono anche fatica, molta fatica, lavoro, molto lavoro. Per 9 giorni siamo stati in 7 e abbiamo raccolto quasi interamente a mano circa 6.000 kg di olive. Per fare 1 kg di olio ci vogliono più o meno 7 kg di olive. abbiamo quindi prodotto circa 857 kg di olio o, una volta uscito dal frantoio, 1.028 litri di olio. 
I nostri aiutanti volontari sono partiti e noi abbiamo continuato a raccogliere e a molire. Qui potete seguire il lavoro di raccolta La Raccolta nel mese di ottobre 2019. E abbiamo portato 2 prove del nostro olio a Sciacca all'Assessorato Regionale dell'Agricoltura, dal dott. Damiano Licata per una sessione di assaggio per la valutazione organolettica di oli da olive con il metodo previsto dal Consiglio Oleicolo Internazionale (COI) per la valutazione organolettica degli oli di oliva vergine descritto all'allegato XII del regolamento CEE 2568/91. Una iniziativa importantissima! E' stata davvero una grande soddisfazione quando abbiamo visto i risultati. Grazie Damiano Licata! Qui vedete innanzitutto i risultati della Biancolilla molita in via sperimentale nel piccolo frantoio di Leonardo Cannata:
E poi il Blend composto da Biancolilla, Cerasuola e Nocellara del Belìce raccolte ad Agareni.
Ora abbiamo finito la raccolta e l'olio riposa nei contenitori di acciaio ermeticamente chiusi per evitare il contatto con l'ossigeno. Verso la fine del mese lo travaseremo nelle lattine da 5 Litri e lo spediremo a chi ce lo ha richiesto. Un anno di lavoro, di cura, di attenzione, un anno di investimenti affinchè le piante possano fare i frutti e tenerli, affinchè le olive siano sane e affinchè i nostri clienti possano gustare un olio extravergine d'oliva senza difetti. 
Sono davvero belle le olive quest'anno qui ad Agareni! Il caldo fino ad ora ha tenuto lontano la mosca!
Abbiamo seguito le prescrizioni di Leonardo Cannata per la fertirrigazione e passo dopo vedevamo come gli ulivi si rinforzavano e riuscivano a tenere il peso di tutta la quantità di olive. E' un grande piacere osservare e vedere le differenze tra i diversi alberi.
Ora stiamo aspettando e capendo quando possiamo iniziare la raccolta. Nel frattempo si raccolgono un po' di olive grosse per fare le olive schiacciate, da mangiare, buonissime! Qui usiamo la Nocellara del Belìce oppure la Giaraffa.
Insomma, noi ci auguriamo di poter fare dell'ottimo olio che alla fine di novembre possa finire sulla nostra e vostra tavola. Come sempre potrete ordinarlo anche online non appena apriremo il negozio.

Sabato 14 abbiamo fatto la vendemmia. Ricordate? Il vitigno Alicante Bouschet di cui ci preoccupavamo tanto perchè non sappiamo fare i viticoltori. Ebbene, l'uva che qui chiamano "Rossissima" era bellissima, grappoli grossi, forti, perfetti.

Una bella vendemmia! L'uva è stata conferita alla Cantina Settesoli, la nostra cooperativa qui a Menfi! Grazie a tutti!
La vigna in primavera ci aveva preoccupati moltissimo, non l'avevamo mai curata, il lavoro sembrava tantissimo e la nostra strumentazione era inadeguata. Avevamo solo le zappe e nessuna competenza! Insieme a Leonardo abbiamo ragionato, sicuramente per noi sarebbe stato meglio pensare di utilizzare il terreno per piantare altri ulivi...ma ora c'è la vigna, almeno per quest'anno dobbiamo provarci! Con grande determinazione, armati di zappa e trattore, il preziosissimo aiuto di Antonio e i consigli di Leonardo...come potete vedere i risultati ci sono e siamo molto, molto orgogliosi!
Ma il nostro mestiere qui è un altro, vogliamo produrre dell'ottimo olio extra vergine di oliva. E anche qui c'è ancora moltissimo da imparare! Leonardo Cannata ci aiuta a capire come si possono sostenere le piante nel loro complesso lavoro di produzione. I momenti delicati sono molti. Quest'anno ad esempio il passaggio troppo rapido dal freddo al caldo è stato pesante e disorientante non soltanto per noi ma anche per gli ulivi. Noi siamo stati fortunati ma gli alberi che non erano pronti, dove cioè l'allegagione era indietro, hanno buttato i fiori/frutti. Tutte le volte che la pianta vede in pericolo se stessa, reagisce e in questo caso si libera dai fiori/frutti. Il mese di maggio in effetti è stato davvero stranissimo, faceva freddo e pioveva spesso.
Infatti, il bellissimo matrimonio tra Patrizia e Matteo  -provenienti dal Cadore -  celebrato il 27 maggio a Palermo dal sindaco Leoluca Orlando è stato bagnato dalla pioggia ma si sa, sposa bagnata sposa fortunata. Auguri anche per i progetti che hanno qui in Sicilia!
Il primo giugno ci ha lasciati la mamma Maria di Saverio, a 92 anni, due anni dopo il marito Vito. Speriamo riescano a riposare in pace insieme. Noi cercheremo di onorare tutte le culture che ci hanno lasciato.
E giugno ha portato subito il gran caldo e l'assenza totale di pioggia, situazione che perdura fino ad adesso. Venti caldi fortissimi - scirocco o maestrale - muovono le chiome degli ulivi. Spesso mi chiedo come possano resistere, da dove prendono l'acqua. Ma Leonardo ci spiega che gli ulivi sono molto più saggi di noi, sanno come adattarsi se noi li trattiamo bene, se gli diamo l'acqua quando loro hanno bisogno e qualcosa per rafforzarli. 
Il nostro consulente Leonardo Cannata ha una azienda familiare a Santa Margherita Belìce/Contessa Entellina  - qui vicino - Le sette Aje. Leonardo applica il protocollo Agro - Omeopatico e scrive cosi: "I prodotti Le Sette Aje si definiscono biodinamiciColtiviamo le nostre piante con metodi naturali ed innovativi nel rispetto dell’ambiente. La nostra filosofia consiste nel salvaguardare la naturalità e la naturalezza della pianta per preservarne la naturale bontà e qualità, e permettere che questa si rifletta in maniera ottimale nei prodotti...Questo metodo ci permette di tutelare la resistenza naturale della pianta, minimizzando la necessità di un aiuto esterno da parte dell’uomo, e la proprietà nutraceutiche dei suoi frutti."
E le olive crescono e gli amici vengono a trovarci...A giugno sono tornati Tiziana, Umberto e Bruno....questa volta con i genitori di Tiziana che qui in Sicilia hanno iniziato il loro lungo matrimonio! E a luglio sono arrivati Irene e la sua bellissima famiglia con il Camper dall'Oltrepò Pavese! Non si può dire che ci annoiamo! E per concludere il mese siamo andati ad Enna dove Saverio con successo ha sostenuto - dopo un corso di 200 ore - l'esame che gli riconosce i requisiti di conduttore di azienda agricola o imprenditore agricolo professionale! Evviva il progetto può procedere. 
E non vi racconto niente dei lavori nella casa...forse la prossima volta. Il mare? lo vedo da lontano, sempre, e penso ai naufraghi, ai viaggiatori che scappano da guerre e cambiamenti climatici insostenibili e che sperano di poter ricominciare....


Powered by Blogger.

Post in evidenza

Come e perchè abbiamo iniziato ad occuparci di olive e di olio extravergine

Oltre 10 anni fa durante una visita ai genitori di Saverio Ciaccio a Menfi abbiamo iniziato a mettere in moto un processo che oggi ci pre...